header

Magda Negri

header

 

In sala Pia Lai alla Camera del Lavoro Bersani ha scaldato i cuori con la sua consueta simpatia comunicativa. Ha presentato la mozione Fassino a Torino in un clima di rassicurante continuità e di equilibrio fra i compiti assegnati al futuro Pd e la sfida non contingente del Governo. Naturalmente la nuova insorgenza terroristica è stata individuata come un male antico e mai totalmente estirpato che diventa strategia politica consapevole e destinata al fallimento. Bella l’immagine del drago che torna a vivere anche se gli si taglia la testa, come efficace è stata quella dell’aereo che rulla in pista e a cui si deve sollevare la cloche. Un’unica nota di ambiguità strategica avvolta dalla bonomia emiliana: cosa ha voluto dire Bersani quando ha sostenuto che al massimo Prodi potrà essere presidente onorario del Partito Democratico e che ci vuole, nella fase costituente, generosità? Chi sarà il vertice del Pd sino al 2009 e  poi dal 2009 al 2011 se non Prodi?. E se non è Prodi, chi intende reggere la conflittuale diarchia fra il capo dei Ds e della Margherita?
Francamente, anche se è sfuggito ai giornalisti, “in cauda” c’era molto “venenum”.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico