header

Magda Negri

header

Incomincia il lavoro di confronto di qualche idea per la futura sfida per la Città di Torino. La Commissione statuto del Pd sta precisando meglio le regole per le primarie di coalizione  per evitare le dolorose vicende di Venaria o un uso causale o all’ultimo momento di questo strumento. A Torino si propongono tavoli programmatici e grandi campagne di ascolto. Il mio amico Tricarico ha dato un contributo a Repubblica, non del tutto chiaro però. Propone di non presentare  la lista del Pd in quanto tale, ma una specie di lista civica che non si sa se è un maxi Pd o un mini Ulivo. Dall’Api alla Fiom. Non ci sarebbe quindi sulla scheda la lista del Pd, ma dell’Ulivo. Non sono sicurissima sia una buona idea. Tanto vale usare sigle come Le Due Torri  a Bologna per esaltare un dato di civismo . Bisognerà discuterne subito: non mi convince la preoccupazione di Tricarico  di usare le Primarie come estrema ratio, solo se non si raggiunge  un accordo nel Maxi Pd e Mini Ulivo.

C’è un po’ di confusione sotto il cielo.

Bloccata dalla nube islandese, nel cuore della Direzione regionale del Pd di venerdì, ho saputo alle 22,30 che i voli da Caselle erano bloccati. Per raggiungere Roma per la Direzione nazionale di sabato potevo solo prendere un treno alle 4 del mattino. Troppo davvero per le mie forze. Qualche passo avanti in senso unitario – da quanto leggo sulle agenzie in merito alla Direzione nazionale- si è fatto. Sono contenta  che il responsabile delle vecchie e nuove fondazioni del Pd e delle associazioni culturali (il cuore dell’elaborazione politica del Pd)  intenda farle cooperare. E ‘ esattamente la proposta che avevo fatto io qualche tempo fa. Così anche Democratica potrà avere un respiro. Ricordo che fu solo Morando nel dibattito  sullo Statuto nel 2007  a volere una unica fondazione per la scuola di partito. Poi fu scelta la via di averne 3. Per il futuro la scelta migliore è che l’offerta formativa per i futuri dirigenti del Pd sia coordinata. Io ho molta fiducia in Cuperlo.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico