header

Magda Negri

header

Penultimo week end il 25 e 26 giugno con i raduni a Torino. La città ha preso una piega  radunistica fra l’aulico e il festoso. Credo che lascerà un rimpianto e un vuoto.  Bello il Carosello alla Venaria, competeva con lo scenario di piazza di Siena. C’era una straordinaria cornice naturale.  Moltissimi gli studenti. Presenti anche i rappresentanti del centrodestra non sempre presentissimi nelle occasioni passate. Si è visto anche Cota, che si è fermato per un’oretta nella tribuna d’onore . Il mondo cambia e non sempre si ha la visione complessa delle cose. La sfilata di Assocarabinieri è stata la meno militare , più una festa popolare. Molte donne sfilavano fra i carabinieri. Alcuni anziani ex militari sfilavano con il sacchetto del pranzo.. Moltissimi i sindaci. Gran festa al sindaco Fassino. Una signora vestita da contadina gli ha gettato fiori. Una signora in tribuna che si vedeva era dentro le dinamiche dell’arma  ha detto a Piero: non ci faccia rimpiangere Chiamparino. Stia fra la gente. Il quarto reparto dei carabinieri a cavallo  ha reso gli onori al comandante generale. D’obbligo la sovrapposizione visiva fr la gloia di una tradizione  e il radicamento territoriale  di questa specifica arma di polizia, la benemerita.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico