header

Magda Negri

header

Mercoledì 23 Maggio

Gruppo consiliare regionale Ds- Torino – h10

 


Partecipo alla riunione con l’On Giulietti e un nutrito gruppo di lavoratori Rai (anche Torta e Ardito). Si è deciso un percorso positivo e impegnativo. Smetterla con le lamentele e le denunce che trovano poco eco nella comunità piemontese, ma produrre una road map per lo sviluppo della Rai in Piemonte. E poi: agganciarsi alla nuova governance del servizio pubblico come delineata dalla riforma Gentiloni. E ancora: potenziare le proposte di Chiamparino e Bresso e tentare di fare della questione Rai una questione che per impatto produttivo, eco culturale e cifra della nuova mission del Piemonte possa mobilitare la comunità regionale come le grandi crisi industriali. Davvero una bella riunione: non si è parlato di nomine e incarichi, bensì dei tesori nascosti  e delle intelligenze operanti da decenni alla Rai di Torino, senza voce (almeno si sentono tali) nei confronti delle autorità regionali e nazionali. Ha chiuso la trasmissione Timbuctu. E il suo ideatore Torta dice di sentirsi “morto”, in un sarcofago  e di non voler più prendere la parola. Ma quando lo fa… sembra un torrente di lucida e amara analisi… Sono contenta di aver fatto l’interrogazione parlamentare sulla situazione Rai a Torino e che la segreteria regionale dei DS (aprendo un dialogo con la Margherita) abbia deciso di farne davvero una questione regionale con il rispetto che merita. Perché i format televisivi devono essere comperati e non prodotti?

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico