header

Magda Negri

header

Sabato sera sono stata invitata da Fabio Bettarelli al circolo Arci che lui presiede. Per una chiacchierata informale sulla situazione politica, sulle questioni ambientali, le energie rinnovabili, le politiche sul nucleare. "Spazio Aperto" è il nome del circolo, situato in corso Francia, a fianco di quell’interessante  esempio di architettura che è il palazzo degli Oblò. E' un ex  locale notturno anni’70, rimasto intatto. Ora ha l'aria vintage, ma è autentico  e anche l'atmosfera ha qualcosa di quegli anni. Bettarelli mi spiega che ci cantava Gipo Farassino ai bei tempi.

La musica che mi accoglie al mio arrivo è quella che piace a me, quella di quando avevo vent’anni. Trovo Stefano Esposito invitato come deputato insieme a me. Ci sono una trentina di persone in attesa del “dibattito” che mangiano e chiacchierano, si sente una bella convivialità. Buon cibo fatto in casa, un clima familiare. In una stanza un po’ appartata si tiene  una  cena di medici. Il circolo Spazio aperto- mi spiega Bettarelli – è frequentato da liberi professionisti, infermieri, medici che amano il confronto delle idee. Mi presentano un medico che mi parla di una onlus per aiutare l'ospedale di un villaggio del Camerun, "il villaggio dove ho fatto il liceo" mi dice il dottore, che è originario di quel Paese, che non può certo dimenticare e con cui mantiene un profondo legame.

Bettarelli è il mattatore della serata: si vede che la sua passione - peraltro dichiarata-  è “creare e fare opinione”. Il pubblico sembra orientato al centro sinistra con varie sfumature. Bettarelli è un ex dirigente dei Verdi. Ma non un oltranzista...L’ambiente è un tema che gli sta a cuore, dunque, ma non mi sembra un antisviluppista, anzi. E’ un ingegnere con la passione della politica. Esposito ed io vogliamo parlare poco, per non annoiare: è sabato sera. Si parte con le domande dal pubblico e si finisce per discutere di nucleare di quarta generazione (qualcuno chiede:ce n'era proprio bisogno?), di pannelli fotovoltaici  (i condomini potrebbero fare un investimento meno proibitivo rispetto a cambiare gli infissi, come ho fatto io a casa mia, ma non c’è ancora la cultura da noi).  La richiesta dei professionisti è quella di una maggiroe semplificazione amministrativa. Un signore interviene e dice una cosa che trovo molto semplice, ma  vera: il Governo Berlusconi in questi primi mesi è un governo che "si mette in mostra". Noi con Prodi non lo abbiamo fatto. Non potevamo- dice  qualcuno- perché troppo inetnti a litigare fra noi. Hanno ragione. Poi si parla anche di Ici.. Per molti è stata un bel vantaggio economico l’eliminazione.. ma  io dico che i nodi verranno al pettine. Intanto, il problema è quello che succederà soprattutto in Piemonte nel Pd. E’ di oggi la notizia che Laus è passato con l’Italia dei Valori .. il clima è davvero brutto......

A Spazio Aperto si fanno le 23. Il dibattito è terminato, è il momento dei saluti. Stringo qualche mano e comincia una musica latina. E' chiaro chre al Circolo la serata non finisce qui. E' sabato sera e chi resta ha tutta l'aria di volersi dare alle danze...

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico