header

Magda Negri

header

Luciano Bonet è il nuovo presidente dell’Associazione LibertàEguale Torino. E’ stato eletto il 17 novembre 2008, dall’assemblea dei soci con voto unanime. Bonet, già docente di Sociologia Politica presso l'Università degli Studi di Torino, succede nella carica a Massimo Negarville, che l’ha ricoperta dal 2002, anno della nascita dell’associazione torinese, sino a oggi.

Il neopresidente intende dare continuità all’attività politico-associativa, “con una particolare attenzione al collegamento, allo scambio e al dialogo con la società civile”, proseguendo l’impegno attivo ed il lavoro svolto in questi anni dal presidente uscente Massimo Negarville e dai precedenti organismi direttivi. Nella stessa seduta, sempre con voto unanime,  è stato eletto segretario dell’Associazione Gigi Brossa.

Ad affiancare nella loro attività il neo presidente e il segretario ci sarà il nuovo Consiglio direttivo eletto nella stessa seduta del 17 novembre. Il Consiglio direttivo neoeletto, oltre che dal Presidente e dal segretario, è così composto:
Flavio Brugnoli, Laura Carcano, Marco Cavaletto, Umberto Fava, Luca Guglielminetti, Enzo Macrì, Massimo Negarville.

LibertàEguale Torino aderisce all’ispirazione ideale e politico-culturale dell’Associazione nazionale “LIBERTA’eguale”, in stretta collaborazione con essa e con i suoi vari circoli diffusi nel territorio regionale e nazionale. Ama definirsi  una bella espressione del socialismo liberale italiano”, che ha contribuito e intende contribuire alla ridefinizione dell’assetto politico istituzionale dell’Italia, per affermare compiutamente una democrazia competitiva, fondata sul bipolarismo, l’allargamento della partecipazione politica e la centralità del cittadino elettore nella scelta del governo e dei candidati
 
Qualche informazione in più su LibertàEguale. Libertà eguale vede nella nascita del Partito Democratico la risposta a molti dei temi sopra richiamati, immaginando il nuovo soggetto politico come luogo di ricomposizione dei riformisti del centrosinistra, di elaborazione di linee politico culturali e di proposta e formazione di una nuova classe dirigente per il Paese.

Libertà eguale Torino, costituita sin dalla fine del 2002, ha sempre voluto essere una sede di confronto, di discussione e di intervento aperta a tutte le persone che vogliono partire dalla conoscenza della nostra società, dall’analisi delle trasformazioni avvenute, dall’inventario delle attese e delle aspirazioni degli individui e dei gruppi sociali e, su queste basi, definire le forme dell’organizzazione politica e la selezione dei gruppi dirigenti.

Fra i molti che animano l’attività di Libertà egualeTorino, citiamo in particolare fra i più attivi: Luciano Bonet (Presidente), Piero Borla, Luigi Brossa, Flavio Brugnoli, Laura Carcano, Uberto Cardellini, Marco Cavaletto, Gabriella Chiera di Vasco, Luciana Conforti,  Enza Lucia Dardanelli, Umberto Fava, Nicolò Ferraris, Valeria Galliano, Enzo Macrì, Massimo Negarville, Magda Negri, Giuliano Nozzoli, Renato Palmiero, Ignazio Puleo, Sante Quaranta, Marcello Vindigni..

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico