header

Magda Negri

header

Cosa c’entra la premiazione della Betancourt (svoltasi sabato scorso a Palazzo Reale e organizzata dal Premio Grinzane Cavour di Soria)  con il Circolo  del Pd di via Taggia? Domanda assurda, ma vi spiegherò perché. Sabato mattina con un gruppo  di amici e compagni del mio circolo di Nizza Lingotto abbiamo discusso di qualche iniziativa  da fare in vista delle prossime provinciali e io ho proposto, fra le altre, di cercare di essere  polo di attrazione culturale, in queste medie periferie  che non sono però del tutto anonime e abbandonate.

Ho proposto di calamitare ilo tessuto associativo  e di presentare una volta al mese un libro nelle librerie del quartiere. La politica in questa periferia è solo iniziativa microamministrativa e  rinuncia, quasi con un senso di inferiorità, a organizzare luoghi di riflessione più impegnativa. Poi sono andata alla cerimonia  del Grinzane Cavour  a sentire la Betancourt, un personaggio straordinario. E ho sentito il gran patron del Premio Giuliano Soria proporre  come una iniziativa: una vasta opera di diffusione del libro nelle periferie torinesi. Soria ha svolto una illuminante riflessione  sul silenzio della lettura che sola consente una profonda intelligenza delle cose. Bravo Giuliano!

Che dire della Betancourt… ( di cui consiglio il libro Lettere dall’Inferno). Mi piace ricordare che ha ascoltato attentamente le motivazioni  dei premi. Anche quella al suo premio, attribuitole  per l’impegno e il lavoro culturale  di recupero dei dialetti dell’America latina  svolto  attraverso la sua fondazione. Ingrid parla lentamente con uno stile riflessivo. Spiega che la scrittura e la lettura l’hanno aiutata a dire cose che il pensiero non poteva verbalizzare. Dopo la sua esperienza di 6 anni di terribile prigionia, propone la cultura e l’organizzazione della riflessione culturale come arma per il dialogo e la trasformazione sociale. Vale anche per il Pd e per tutti noi!.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico