header

Magda Negri

header

In questi momenti drammatici e di grande incertezza per il Paese, l'opposizione è chiamata a ricoprire un ruolo importante e strategico. Qualche considerazione sull'iniziativa di rinnovamento del partito di Matteo Renzi.

Il format utilizzato da Renzi è quello delle grandi convention stile popolo viola, cioè una larga raccolta di società civile colta che ha voglia di esprimersi e contare.

I punti programmatici - anche se proposti come in un supermarket della modernità - sono di sicuro interesse, innovativi, si iscrivono in una ricerca di rivoluzione liberale nel PD e nel centro sinistra, a cui molti hanno lavorato in questi mesi. Considero ottimo ed incoraggiante il sostegno di Chiamparino.

Ma - mi viene da chiedermi - esisterebbe la Leopolda se non si ponesse in aperto contrasto con i gruppi dirigenti del PD? Il "contro" a parer mio supera il "per".

Come la mozione Marino - che io ho votato al congresso - così queste convention evocano la costituente dal basso. Fu così anche nel '91, quando superammo il PCI e nacquero i movimenti per la costituente del nuovo partito.

Ma se non si trova l'equilibrio che solo la mediazione politica può garantire andrà a finire tutto nella banalità non disinteressata della battaglia generazionale.

E se si usa l'arma del disprezzo e l'invito alle epurazioni le reazioni all'interno del partito non possono che essere che uguali e contrarie.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico