header

Magda Negri

header

Domenica 24 a Torino gli amministratori della prima e della seconda cintura hanno discusso delle prossime funzioni dell'area metropolitana che sostituirà, forse, la provincia.

Negli stessi giorni a Pradleves, piccolo comune occitano della val Grana, la comunità di valle festeggiava in modo singolarissimo gli accorpamenti di funzioni che la riforma delle comunità montane e le ristrettezze finanziarie impongono.

Questo piccolo paese non avrà più la possibilità di tenere aperta la sua scuola multi classe e nascerà a Monte Rosso, paese vicino, una scuola unificata di valle.

Tutto il Paese si è unito intorno ai bambini che terminavano le loro classi elementari e alla presenza del sindaco degli assessori e di tutte le famiglie ha concesso loro la cittadinanza onoraria.

Commovente il discorso della maestra Traversa, ultima di una schiatta di gloriose maestre di montagna, che ha ricordato ai ragazzi: "La vostra scuola non finisce, si sposta e si trasforma".

Ha evocato le immagini di trent'anni fa, quando in inverno nelle borgate intorno i genitori scavavano strade di neve e tutti i bambini in fila si recavano alla scuola elementare di Pradveles a 900 metri, provenendo da frazioni assai lontane. La maestra li aspettava e quando vedeva arrivare tutti quei puntini neri sulla neve bianca si rassicurava.

Tutto è cambiato da allora, ma il calore con cui questa piccola comunità ha accompagnato la trasformazione istituzionale è un esempio di come anche le cose più innovative e forse non sempre gradite possano essere governate con consapevolezza.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico