header

Magda Negri

header

Trovo gravissimo perché è un palese caso di pubblicità ingannevole l'appello al voto pubblicato in forma anonima sui principali quotidiani nazionali che, secondo l'esposto fatto da tutti gli altri candidati, sarebbe da ricondurre alla fondazione Big Bang della Leopolda.

Il cittadino normale, leggendolo, pensa che sia sua piena facoltà iscriversi al secondo turno delle primarie scrivendo una mail entro il 30 novembre al coordinamento Primarie Italia Bene Comune della propria provincia, senza fornire ulteriori giustificazioni: in realtà i casi per cui è ammissibile la partecipazione al secondo turno per chi non ha partecipato al primo sono limitati. Le regole sono state condivise e votate da tutti i candidati alle primarie.

Come ho già detto nel mio piccolo video, sarebbe stato giusto tenere aperto il secondo turno delle primarie così come è stato fatto in Francia con Hollande: tra il primo e il secondo turno in Francia si sono registrati 200.000 nuovi elettori.

Purtroppo le nostre regole sono state più restrittive e confuse, soprattutto, nel caso specifico, sulle modalità di iscrizione al secondo turno senza aver votato al primo. Secondo la disposizione numero 25, che viene contestata, spetta al coordinamento provinciale valutare la consistenza o meno delle cause, indipendenti dalla volontà dell'elettore, che ne hanno impedito l'iscrizione.

Grandissimo casino, insomma.

Temo che la vicenda di oggi, anche se a livello centrale si troverà una qualche composizione, creerà confusione e possibili incidenti ai seggi. Specialmente, rovinerà il clima di leale confronto tenuto finora e potrebbe dare il triste spettacolo (già visto a Napoli) di reciproche bugie e infedeltà.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico