header

Magda Negri

header

Mi ero battuta per abbassare il numero delle firme delle nuove candidature in sede regionale.
Senza essere supportati da una forte base territoriale o da uno specifico gruppo di potere sarebbe stato difficilissimo raccogliere le firme necessarie, in così pochi giorni, soprattutto per i giovani.

Alla luce di queste considerazioni, mi spiace molto per la mancata candidatura di Daniele Viotti. Con molta convinzione avevo firmato per la sua candidatura. La presenza personale fisica degli omosessuali militanti - e non solo quella delle loro battaglie che hanno fatto crescere la cultura dei diritti civili - avrebbe avuto una specifica importanza.

Lotteremo con loro e per loro, ma la presenza diretta avrebbe avuto un altro significato.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico