header

Magda Negri

header

Lettera  al Riformista

 

Quindi hanno tracciato un cerchio magico. O stai dentro o stai fuori. Dentro il cerchio magico della famiglia ex articolo 29 della Costituzione, ti invitano ai Convegni sulla famiglia stessa. Fuori no, neanche un invito (un invito, non una relazione, in fondo in questo Paese non si nega a nessuno). E se non stai attento, Enzo Carra ti dice che se sei senza famiglia, cosa ti importa di interferire con le famiglie “vere”.
Non accolgo l’invito - porto con la consueta bonomia - di Nicola Latorre, vice capogruppo dell’Ulivo al Senato, a non enfatizzare.
Quando la “armada” cattolica del Family day sarà rifluita nelle città e nelle diocesi di appartenenza, speriamo che restino sul campo buone idee, buoni programmi, politicamente e parlamentarmente spendibili.
Per l’intanto, senza spirito di rivalsa e di inimicizia, ma con infinito e assertivo orgoglio laico, il 12 Maggio me ne starò serenamente a Piazza Navona, con gli amici e compagni che da sempre hanno testimoniato la politica come difesa inclusiva dei diritti di ognuno per il bene di tutti.

P.S. Ma io, nubile e da sempre convivente con la mia magnifica figlia ora ventenne, sono o non sono una famiglia? Che sia fuori Costituzione l’Ufficio Anagrafe del Comune di Torino? Cosa ne penseranno Enzo Carra e Rosy Bindi?

 

Magda Negri

scarica la lettera

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico