header

Magda Negri

header

Si apre adesso la seconda fase del Congresso: tra sabato e domenica tutti gli iscritti sono andati a votare per i quattro candidati segretari e tre di essi saranno poi offerti al voto delle primarie l'8 dicembre. 

Dai primi congressi di Torino scopro che stiamo andando in pochi: solo il 25-30% di quelli che sono andati a scegliere Corgiat, Morri, Altamura ecc. ritornano ora a votare per Renzi, Civati, Pittella, Cuperlo. 

Gli iscritti si sentono mobilitati solo per i candidati provinciali. Molti pensano che sia già già stato deciso tutto. Clamorosa auto-espropriazione di ruolo, nonostante tutto il nostro parlare di partito solido.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico