header

Magda Negri

header

h 10,30 Parto da Torino alla volta di Roma e trovo all'aeroporto al gate n. 9 un sacerdote dall'aria importante, di mezza età, non in clergymen, ma in una lunga tonaca nera, che in costante collegamento  telefonico con Roma, si informa sulla logistica e l'arrivo dei pullman. Il parlamentare Udc Michele Vietti lo vede, si affretta a rendergli omaggio e a garantigli che sta andando al Family day, a P. S. Giovanni . "Bravo, bravo"- gli dice il sacerdote importante, che va al gate esibendo il passaporto- "ci vediamo lì".

Io, invece, sto andando a piazza Navona, alla Giornata del coraggio laico. Mi riconosce un giornalista del Sole 24 Ore. Approfittando del suo presunto specialismo economico, dal momento che mi ha detto che sta andando in piazza San Giovanni, gli dico che sono stupita dal manifesto di Pezzotta, senza nessuna specifica rivendicazione economica-fiscale per le famiglie. In vena di dialogo mi spingo fino a dire che il disegno di legge Treu Bobba sul quoziente familiare sotto i 100mila euro potrebbe essere preso in considerazione.

Il giovane giornalista economico mi guarda con aria stupita e mi dice che il loro intento è solo quello di manifestare il primato dei valori cattolici  e dell'essenza della natura umana che fonda la famiglia. Io ritiro la mia attitudine dialogica, cambio registro e gli assicuro che noi siamo molto arrabbiati e che il loro tipo di manifestazione creerà divisioni e colpi di coda. Lui è molto gentile, ma non sembra preoccupato. Leggo con sconcerto sui giornali di oggi che Andreotti, a 88 anni, sarà in piazza San Giovanni a chiedere perdono al mondo e a Dio per avere firmato nel'78 la legge sull'aborto. Forse oggi ci sarà anche Berlusconi... a poco a poco le tessere si compongono. Bellissimo l'articolo di Travaglio sull'Unità sullo status dei politici cattolici e sulla proposta di rinominare l'iniziativa "Multifamily". Nell'Udc sono quasi tutti divorziati. In piazza Navona incominciano a suonare: il sottotitolo di Coraggio laico è "Dove le famiglie sono tutte uguali". Vedo solo simboli dello Sdi e dei Radicali intorno a me, ma spero più tardi di vedere compagne e compagni dei Ds.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico