header

Magda Negri

header

Oggi sul Corriere della Sera un’inedita intervista di Grillo che apre a disponibilità e collaborazione sulle riforme e che subito riscuote apprezzamento del capogruppo PD Speranza.
Due giorni fa la grande manifestazione neolepenista della Lega ma, il giorno dopo, il consiglio federale della Lega che non esclude alleanze regionali con Forza Italia.

Stanno cambiando rapidamente i soggetti politici in Italia, sotto la spinta della grande crisi e del disincanto popolare, ma siamo ancora lontanissimi dalla formazione di nuovi soggetti politici che competano tra di loro per l’alternativa di Governo.

Anche il PD è in questa situazione, molto grande, molto solo, che vorrebbe incarnare una innovativa proposta di centro sinistra ma finisce per convogliare dentro di se, come in un porto sicuro, tanti pezzi di centro, di destra (si vedano le primarie in Liguria e a Napoli) di sinistra radicale riconvertita.

Siamo in mezzo al guado ed è ancora presto per dire quali caratteri assumerà la cosiddetta Terza Repubblica. Certo l’ipotesi nettamente bipolarista a cui abbiamo lavorato per decenni sembra ora abbastanza confusa.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico