header

Magda Negri

header

Immigrazione: come dice giustamente Calabresi su La Stampa di domenica il problema numericamente non sussiste. Sono circa 80.000 persone disperate che dall’Africa e dalla Siria usano l’Italia come ponte di passaggio per il Nord Europa. I dati sono inconfutabili: dai Balcani sono entrati in Germania volumi di persone quattro volte maggiori negli ultimi anni, alcuni regolari, alcuni no.

L’incredibile reazione dell’Europa di questi giorni fronteggia un pericolo non imminente ma un pericolo supposto, cui non si riesce a mettere mano politicamente. Ma ormai il mostro è stato evocato e alimenta ogni populismo e ogni miserabile strumentalizzazione elettorale. Questo mostro si aggirerà nel nostro continente per molti anni e la geopolitica del medio oriente insieme con la tensione Nato e degli USA verso la federazione Russa non fa sperare in una gestione bilanciata del problema.

Il governo mostra evidenti difficoltà di gestione e di comunicazione.

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico