header

Magda Negri

header

Tutte le interpretazioni convergono sulla critica feroce ai servizi segreti belgi che conoscevano benissimo i tre attentatori, la loro abitazione, i loro spostamenti. Alcuni sostengono che sia stata l’Isis centrale a vendere Salah per distrarre l’attenzione e preparare nuovi attentati. Alcuni analisti vedono nell’ultimo attentato di Bruxelles una prova di debolezza rispetto all’ultimo attentato di Parigi, che aveva esibito una grande forza militare.

Il rapporto secretato consegnato ieri a Renzi dai nostri servizi lascia presagire situazioni di difficoltà anche per l’Italia. Però resta un senso crescente di impotenza: perché non si riesce a creare la polizia e l’FBI europea contro il terrorismo, così come è stato fatto per la mafia? È vero o non è vero che il trattato di Lisbona consente un’iniziativa di coordinamento autonomo dei paesi che desiderino farlo? Oppure, come dicono illustri analisti, deve esserci un passaggio parlamentare di ogni singolo paese per consentire di mettere in comunicazione tutte le informazioni possedute dai servizi segreti delle singole nazioni?

La lotta all’Isis in Europa è materia squisitamente politica dei governi nazionali e della commissione europea. Renzi dice che non è il tempo delle colombe e neppure degli sciacalli. Ha ragione. Ma neppure degli struzzi.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico