header

Magda Negri

header

Ieri alla GAM- Galleria d'Arte Moderna con Cuperlo, Speranza, Giorgis e Fassino c'era molta parte degli ex militanti del PCI e dei DS che ora si riconoscono nella sinistra del PD, per dare forza alle Elezioni Amministrative di Torino.

Gianni Cuperlo è stato bravissimo: è riuscito a dare il giusto senso alla politicità di queste elezioni amministrative, con riferimenti "epici"alle cinque giornate di Milano del 1848 (quando il popolo, specialmente i giovani, insorsero contro gli Austriaci perché l'ora era matura) e alla vittoria del Sindaco musulmano di Londra, Sadiq Khan, in un Paese strategico nel mondo.

Cuperlo ha esaltato, insieme al ruolo dei partiti progressisti, il civismo specifico di ogni città, la cui storia non si interrompe mai, non fa salti, ed è stato molto efficace, spaziando da Torino,  Roma, Trieste a mettere in luce l'intreccio tra il tessuto culturale, le intellettualità urbane, le grandi trasformazioni architettoniche, i caffè, le splendide piazze e il succedersi delle generazioni che fanno di ogni città italiana una comunità viva e specifica.

Anche nelle città e per la sfida sulle città, può nascere la grande politica di cui i cittadini sono protagonisti e testimoni.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico