header

Magda Negri

header

Roma, 24 maggio 2007

Perché Chiamparino e Cacciari non sono nel Comitato dei 45 per il PD?

Perché il Nord-Ovest e il Nord-Est non hanno trovato posto?

 “I numeri e i criteri sono certi limiti duri. Ma prima di tutto viene la politica. Nei 45 del Comitato promotore della Costituente del PD c'è senza dubbio il pluralismo e la continuità delle posizioni delle battaglie politiche di tutti coloro che hanno lavorato per L'ulivo e per il Partito Democratico. Non è quindi questione di contrapporre, come strumentalmente fa oggi gran parte della stampa, la casta dei politici alle novità dei rappresentanti dei movimenti,  della società civile e dei territori. Questa sarebbe una lettura vecchia e confusa. Resta un vulnus che si dovrebbe sanare. Perché amministratori che rappresentano territori vitali per l'Ulivo e che sono stati da un decennio a pieno titolo leader politici del movimento dell'Ulivo verso il Partito Democratico  come Sergio Chiamparino e Massimo Cacciari non hanno trovato posto? Perché il NOrd-Est e il Nord-Ovest non hanno trovato posto? È davvero invalicalibe il numero dei 45?

Talvolta i criteri si assommano e si ingolfano.

Facciamo vincere la politica.

Magda Negri

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico