header

Magda Negri

header

Abbiamo avuto un bel primo maggio in tutta Italia.
Guardiamo a Parigi alla furia dei black bloc che hanno deturpato come mai negli ultimi anni la festa del lavoro in Francia e forse possiamo sperare che, nonostante la crisi e l'impotenza della politica e la crisi sociale, c è una forza, una responsabilità unitaria, che ancora tiene unito il paese intorno ai suoi valori costituzionali fondanti: la democrazia e la dignità del lavoro.
Quando tutto sembra oscurarsi bisogna tornare ai fondamentali.
Bellissimo il concertone a Roma.
Ma a parte la straordinaria Nannini e il "Bella Ciao" suonata dall' arpa di Nicole, riconosco di essere rimasta spiazzata dai giovani rappers.
Questione di Gap generazionale.
 

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico