header

Magda Negri

header

“Là dove sono i funzionari, i generali o i colonnelli a determinare la sorte dei governanti e non viceversa siamo fuori dalla democrazia”, ha detto al Senato Tommaso Padoa Schioppa. Certo, e la sua durissima requisitoria contro il Generale Speciale non ha fatto sconti. Ma la tesi contraria del Centrodestra, altrettanto analiticamente argomentata, è che il Viceministro abbia continuamente interferito nelle autonome prerogative del Corpo, tentando di condizionarne – peraltro goffamente – la libertà d’azione.
Poteva essere un confronto duro, e chiarificatore verso l’opinione pubblica, ma l’indegna gazzarra del CD l’ha resa impossibile.
L’opinione pubblica, temo, non capirà. Le eventuali intercettazioni, che stanno per inondare i giornali italiani dalle agenzie di intelligence americane e nazionali, aggiungeranno solo confusione e sfiducia. Al gran bisogno di chiarezza, di glasnost, si oppongono solo opposte partigianerie.
Il CD si prepara al Senato (ne ha dato prova ieri su un provvedimento a tutela dei lavoratori immigrati) a usare tutti gli spazi regolamentari per fare l’ostruzionismo su tutto, e ad ogni costo. La Lega “tira” la nuova strategia.
Incidentalmente, prima e dopo il “Visco day” si è parlato di legge elettorale.
Abbiamo votato la procedura d’urgenza per portare al dibattito dell’Aula e al voto un disegno di riforma, dotata di una larga maggioranza trasversale. In questo clima appare un’utopia.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico