header

Magda Negri

header

Tabellini si augura che la crisi finanziaria e le dure repliche dei mercati a questa caotica finanziaria in gestazione si manifestino efficacemente prima delle elezioni europee, suscitino una reazione di consapevolezza e di difesa dell'opinione pubblica e portino a elezioni politiche anticipate.
L'autore teme una recessione imminente, le banche in difficoltà e gli investimenti azzerati.
Meglio quindi fermare presto la deriva ed evitare il default.
Sono molto d'accordo, non tanto con questa analisi apocalittica ma forse preveggente, quanto con questa sua affermazione finale: "L'aspetto più preoccupante della situazione in cui si trova l'Italia non è il suo debito pubblico, la sua bassa crescita, la sfiducia nella classe politica, la cosa più grave è la mancanza di consapevolezza dell'opinione pubblica su quello che ci aspetta. Come per la rana nella pentola forse un aumento della temperatura può ancora aiutarci a non finire bolliti".
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico