header

Magda Negri

header

Terminato ieri sera a Mappano il mio piccolo tour congressuale presentando la mozione Zingaretti.
Terminato con brindisi, spumante e pasticcini perchè un giovane ma storico compagno compiva 52 anni.
Impressioni.
Congressi non molto partecipati ma seguiti con grande serietà e assunzioni di responsabilità.
Silenzio tombale anche per l'ascolto della sintesi delle mozioni, i cui presentatori fossero assenti.
Il corpo di questi militanti si sta facendo più anziano e forse ristretto, ma é gente dura e consapevole che resisterà.
Una critica ai gruppi di lavoro che hanno materialmente redatto i testi.
Mal fatti, squilibrati..i nuclei politici risultano annegati in un mare di proposte programmatiche in gran parte sovrapponibili.
La seconda fase del congresso va ripensata insieme e curvata in senso ormai elettorale.
Con il legittimo affetto politico che ognuno di noi nutre per il proprio candidato..ormai si corre per il partito contro Di Maio /Salvini.
E siamo in colpevole ritardo perché questo congresso andava celebrato mesi fa.
 
 

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico