header

Magda Negri

header

Ultimo tassello di brillantissima strategia del governo gialloverde in Europa: dopo aver bocciato una colomba dei conti pubblici (Timmermans) per poi farsi imporre un falco (vonderLeyen) si devono anche beccare @DavidSassoli del PD va al vertice Parlamento Europeo (tantissimi auguri!).

Il problema è che, appena smetteranno di far finta di aver vinto qualcosa, inizieranno di nuovo a frignare che in Europa non ci vuole nessuno e che quindi ce ne andiamo.
Ma -- come anche quest'ultimo caso delle nomine insegna- la colpa è tutta loro e non certo dell'Europa matrigna.

 

Aggiungo che la parte iniziale dello speach di Sassoli è stata davvero splendida: una rivendicazione orgogliosa del tesoro delle libertà europee, dove lo Stato non può uccidere nessuno, perchè non esiste la pena di morte.

Dove i diritti individuali sono tutti tutelati, con il rispetto delle differenze di genere, etniche, culturali.

Dove lo Stato sociale, pur nelle difficoltà, protegge dai più gravi rischi esistenziali.

Solo in Europa succede questo... forse in Canada.

Ma nei grandi continenti, solo in Europa.

E Sassoli l'ha rivendicato con fermezza e orgoglio.

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico