header

Magda Negri

header

Sono un pò preoccupata per l'ultima delle mie carissime gatte, che mi hanno fatto compagnia dal 1975 in poi...
Fiamma ha tra i 17 e i 18 anni, era stata trovata miagolante in un fienile in montagna da mia figlia a Pradleves, paesino della Val Grana.
E nessuno l'aveva voluta.. perchè era femmina, di circa due mesi, con una gamba storta, forse lussata, e non sembrava godere ottima salute.
Fedra ha voluto che la portassimo a Torino, e così è stato, dove è stata adottata dalle due gatte più vecchie, anche se chiaramente una faceva la mamma e l'altra la zia.
La mamma era Minou, una bellissima gatta grigia, anche lei raccattata a Pradleves qualche anno prima.
E con Minou ha fatto coppia fissa e silenziosa per tanti tanti anni.
Le mie due gatte più vecchie erano molto espressive, e anche molto vocali: graduavano i miagolii quasi come un linguaggio.
Vivaci... di forte carattere.
Fiamma no, poche coccole cercate, poca comunicazione con gli umani.
Quando è rimasta sola si è praticamente trasformata, esprimendo una forte affettività verso me e mia mamma, indicando le sue preferenze e chiamandoci intorno a lei ad orari fissi.
Da mesi ha scelto di passare quasi tutta la sua giornata su un grande cuscino patchwork che tengo sul mio letto.
E a una certa ora della sera mi viene a cercare perchè io vado a letto dove praticamente mi aspetta.
All'alba si sveglia e vuole essere accarezzata con le apposite spazzole, rotolandosi sulla moquette e facendo le fusa.
Adesso qualcosa è cambiato: sarà il caldo, sarà l'età, ma si muove sempre meno, la sua gambetta storta è sempre più claudicante, e mi sembra che si stia rallentando complessivamente.
Non sta male, ma forse si sta accelerando il processo di invecchiamento.
La tengo d'occhio, e spero che mi tenga compagnia ancora per molto tempo...

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico