header

Magda Negri

header

Nessuno banalizza la difficoltà della prossima campagna elettorale.
Sarà a suo modo epocale .
Come quella del '48.
Non penso di esagerare.
Ci si deve preparare a combattere..ciascuno di noi.
Ad esempio mi sembra di perder tempo già in questi giorni d' estate.
Ma devo fare la care giver, e a tempo pieno, a mia mamma, che è sempre più debole.
C' è chi comprensibilmente vuole allontanare l' amaro calice..giusto .ma in forme tali da regalare a Salvini una prossima vittoria a valanga.
Renzi..E mi pare anche Pisapia, propone oggi sul Corriere di fare un grande governo di tutti, in parlamento, per una finanziaria che eviti l'aumento dell' IVA e tagli il numero dei parlamentari.
Soluzione populista per nascondere la paura di votare.
Renzi arriva a dire che Zingaretti vuole votare per sacrificare i "suoi" eletti.
Quelli renziani.
Ma è lo stesso Renzi che ha condotto una campagna frontale contro questa stessa riforma di Fraccaro?
È lo stesso Renzi che ha sostenuto l' equivalenza assoluta tra il populismo della lega e dei 5S?
Esempio preclaro come per rancore e opportunismo si autodistrugge un dirigente e perda ogni residua credibilità. Spero che non trovi seguaci.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico