header

Magda Negri

header

Nel 2011 andai in missione in Libano come parlamentare della Commissione Difesa.
La situazione non era tranquilla, specialmente per il ruolo degli Hezbollah... ma la nostra presenza era ormai di lungo periodo, con rapporti strutturati e positivi con i sindaci e la popolazione.
Ciò nondimeno mi stupì l' eccezionale sistema di sicurezza con cui convivevano i nostri soldati.
Con km di spiaggia interdetta..posti di blocco..tunnel di sacchetti di sabbia armati di griglie di ferro come depositi di armi e merci.
Quindi immagino la grande e pericolosa esposizione degli incursori italiani in Iraq, che accompagnavano i soldati curdi.
Per quanto ipermoderno, nell'equipaggiamento il soldato del nostro tempo può morire su un ordigno improvvisato..messo anche da improvvisati terroristi.
Per fortuna non ci sono stati morti, nonostante le tragiche ferite.
Per questo sempre più si esiterà a mandare i boots on the ground e anche le azioni di formazione delle forze dell' ordine locali e le presenze militari internazionali di National building punteranno sempre di più sull' intelligence e sul potenziamento tecnologico.

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico