header

Magda Negri

header

La scelta della base militante dei 5S, di concorrere con propri candidati in Emilia e Calabria, suscita molte preoccupazioni.. specialmente per le regionali in Emilia.
Io mi trovo ad avere pensieri contraddittori..
Forse una parte del loro elettorato non si rifugerà in un voto identitario e sceglierà quello utile..
Forse l' anima più consapevolmente progressista si farà sentire...
Ma Di Maio, formalmente sconfitto ma sostanzialmente forse no, ha messo le mani avanti esaltando il voto della piattaforma come "terza via" di libertà ed autonomia rispetto ai 2 poli.
Se Bonaccini corre da solo e non arriva al traguardo penso ci sia materia per non continuare l' esperienza di governo.
Non prima però di tentare di varare una nuova legge elettorale a doppio turno di lista se non c'è l' accordo sui collegi uninominali.
Accordo con chi ci sta.
La riforma elettorale è essenziale per non finire nel gorgo dell' ingovernabilità e del gioco trasformista di forze politiche disperate.
 

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico