header

Magda Negri

header

In quasi 50 anni di militanza nel Pci, Pds, Ds e Pd molte cose mi hanno distinto da Gianni Cuperlo.
Forse non abbiamo mai votato la stessa mozione.
Ma sempre sempre ho apprezzato la sua onestà politica e il suo livello intellettuale.
Spero che qualche volta anche lui abbia pensato qualcosa di simile per me.
Sento oggi dalla sua viva voce in Omnibus che IV di Renzi si è opposta alla sua candidatura per l' elezione suppletiva di un importante collegio di Rom.
Alla fine, gira gira si è arrivati al Ministro Gualtieri.
A Zingaretti vorrei dire oggi due cose.
Iv renziani è un altro partito, che per di più scommette sull'indebolimento del Pd...
Non può avere poteri di veto su di noi.
Questo vale per ogni partito della coalizione.
Zingaretti ha voluto un nuovo Statuto, dove i parlamentari sono scelti con le primarie.
Perfette in questo caso le primarie di territorio.
Art.30.
Le folte truppe di Iv... diversamente da Calenda che è un vero liberale ... potevano votare contro Cuperlo o proporre un altro candidato.
Non è solo questione di persone, ma di metodo.
Mai chinare la testa di fronte agli arroganti e ai prepotenti.
Decida il popolo del centro sinistra.
Questione di credibilità.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico