header

Magda Negri

header

24 luglio  h 7,40

Sull’aereo a quest’ora, oltre alla solita infornata di parlamentari, c’è quasi sempre Amedeo Croce, il sindacalista della Uil che ho sempre molto stimato per la sua fermezza  e pacatezza riformista. Ora lavora al Cnel, struttura la cui conoscenza e i cui prodotti teorici sono conosciuti in modo inversamente proporzionale alla loro puntualità e importanza. Chiedo a lui opinion sull’accordo sulle pensioni fra Governo e sindacati. Non si perde sugli scalini.
Dice che l’anticipo della pensione è motivabil solo con l’effettivo logoramento fisico, con l’usuradei corpi, delle vite. Cominciano i soliti distinguo delle mie amiche di Rc. E l’educatrice? Cosa c'è di più usurante dal punto di vista psicologico? Amedeo va al sodo parla di anni di vita, di che tipo di lavoratori muoiono prima e perché, parla di aspettative di vita. Gli altri lavoratori possono cambiare funzioni e ruolo negli ultimi anni di lavoro. Ma non si può chiedere alla morte un altro giro di valzer. “Aspettativa di vita dei vari lavoratori in Italia”: il Cnel con Fulvio Perini lo presneteranno fra non molto a Roma. Propongo a Croce di trovare  un soggetto istituzionale per farlo anche a Torino. Croce tiene banco: anche Deputati di An e Fi vogliono sapere.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico