header

Magda Negri

header

L’intervista di Bersani suscita per alcuni versi legittime preoccupazioni e condivisioni, per altri evidenti (almeno in me) perplessità: non è forse Bersani un dirigente al massimo livello e che poteva, con esplicita assunzione di responsabilità candidandosi, non alludere, ma proporre esplicitamente una piattaforma politica che rispondesse alle sue preoccupazioni?
In che senso, dove e quando, i punti programmatici di Veltroni a Torino e le successive precisazioni in materia di riforma elettorale e istituzionale non soddisfano i valori di una sinistra riformista, popolare e di governo? Che cosa si intende per verticismo?
E’ verticistica la forma del collegamento del candidato ad una piattaforma politica? Se così fosse anche la costruzione dell’ultimo congresso dei Ds è stata verticistica.

Vedo che alcuni compagni: Roberto Placido, Carlo Chiama, Stefano Esposito danno forma organizzata, a Torino, alle preoccupazioni espresse da Bersani. E’ giusto discutere, ma senza infingimenti e malpancismi in ritardo. Su questo tema pubblico l’articolo di Enrico Morando su L’Unità di oggi.

 

 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico