header

Magda Negri

header

Proprio l'altro ieri, interloquendo con Saverio Mazza, avevo proposto che il Pd nazionale, per reciprocità con l'iniziativa dei 5S tramite Rousseau, consultasse con un referendum interno gli iscritti sugli stessi quesiti, più o meno.
Scrivevo che il referendum fra gli iscritti o fra i votanti delle primarie è un prezioso strumento, previsto da sempre nell Statuto del Pd, poco attivato.
Se non ora quando?
Poi mi ero detta, tra me e me, che era il mio solito pallino, anzi la mia solita, ormai senile, passione per un partito davvero nuovo... davvero orgogliosamente democratico.
Poi verso le h 11 apro i giornali e scopro che Gori, Nannicini e Orfini hanno avuto la stessa idea e la propongono pubblicamente.
Giuro che non ci siamo telefonati.
Fossi nel responsabile dell' organizzazione ci farei un pensierino.
Rapido regolamento... 2gg di votazioni.
Evvai.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico