header

Magda Negri

header

Un grandissimo Walter Veltroni ha motivato ieri con semplicità il suo No al referendum.
Il quesito è quello di prima della formazione del governo..
Ha letto la dichiarazione di voto contrario del pd.
Ha detto che nulla è cambiato nella sostanza e che il Si è co legato alla riforma elettorale proporzionale che impedirebbe il formarsi di coalizioni contrapposte per l'alternanza.
Ha fatto valutazioni realistiche sul governo... sul rapporto Pd/5S.
In questa orgia di lezioni di diritto costituzionale piegato a interessi politici di partiti e di gruppi, Veltroni ha dato una grande lezione di politica.
Era ora.
Mancava.

https://www.la7.it/otto-e-mezzo/rivedila7/referendum-la-scelta-di-veltroni-otto-e-mezzo-puntata-del-16092020-16-09-2020-340002 

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico