header

Magda Negri

header

Apprezzo questa impostazione di Molinari che non si perde in recriminazioni e rimpalli di responsabilità, ma va dritto al cuore della differenza tra la gestione europea e quella aiatica del Coronavirus.
Il quid sta nella capacità tecnologica dei tracciamenti, nell'abitudine a trattare pandemie simili, precedenti, tra cui spicca il modello Taiwan: 24 milioni di abitanti, 535 contagiati e solo 7 vittime grazi a "un metodo aggressivo di test, misuramento dei contagiati, tracciamento elettronico, mascherine e distanza sociale".
Aggiungo io: il comunismo e metodi latamente aggressivi non c'entrano affatto.
I migliori risultati sono nella Corea del Sud, Singapore, Taiwan, come in Cina.
E' un articolo da meditare, per la sua oggettività e la direzione di marcia che indica.
Questa volta è l'estremo Oriente ad indicare la via all'Europa per la gestione di lungo termine di un elevato numero di contagiati, senza nuocere troppo al sistema economico nazionale.
La ruota gira, non sempre si è egemoni nella Storia.

https://rep.repubblica.it/pwa/editoriale/2020/10/18/news/covid_19_estremo_oriente_contenimento_pandemia-270934826/ 

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico