header

Magda Negri

header

Consiglio, in queste ore di attesa sull'evoluzione della "quasi crisi", la lettura divertente e informata di questo scritto di Ettore Maria Colombo, oto giornalista politico.
Come tutti gli italiani, e tutti i cittadini interessati di politica, aspetto, ma senza troppo affanno, il punto di caduta.
Questa sera anche Grillo si è aggiunto con il divertentissimo paragone di Renzi - Catilina, e senza alcun commento fa parlare Cicerone che intima a Catilina di andarsene con tutti i suoi ... perchè la congiura è stata scoperta.....
Confesso che il Conte "cun ctator" (temporeggiatore) e tirato da tutte le parti, incominci a sembrare una vittima.
Rischia di fare simpatia.
Sono in molti a tifare per gli indiani.
Mi infastidisce la personalizzazione sprezzante, non solo di Renzi in persona, ma anche di Boschi e Bellanova contro l'insegnante - avvocato, venuto dal nulla, che si è trovato a fare il Presidente del Consiglio.
Quasi che loro uscissero da Harvard e da decenni di vita politica.
Mi auguro che Conte, che ha ricevuto oggi, da Gualtieri e Amendola, il Recovery con le ultime aggiornate tabelle di spesa e impegni, faccia un discorso onesto e autocritico in Parlamento, riconosca il contributo venuto dai partiti della sua maggioranza, da Italia Viva e anche da settori dell'opposizione, e vada a vedere se ha ancora una maggioranza.
Renzi, ma anche Zingaretti, hanno chiesto un aggiornamento di contenuti, un cambio di passo per la fase nuova.
Si verifichi in parlamento e quindi davanti al popolo italiano se si è trovata una nuova sintesi programmatica, più utile e più avanzata.
Se così non sarà, si renda esplicito perchè questa maggioranza finisce e le conseguenze.
Nulla di peggio che ridursi a conflitti personali e di potere.
La fase dura, vissuta dal popolo italiano, esige semplicità, chiarezza, onestà del discorso pubblico.
C'è una congiura?
Conte non è Cicerone, ma se una congiura c'è sarà facile svelarla.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico