header

Magda Negri

header

È tempo da oggi in poi.. nelle nostre comunità virtuali di partecipazione alla politica, di occuparsi del grande piano di rinascita che fra pochi giorni presentiamo in Europa.
Specialmente è tempo di introiettarne le condizionalità.
Riforme di struttura per sostenere i grandi progetti.
Il governo italiano propone pubblica amministrazione.. giustizia, semplificazione della legislazione e promozione della concorrenza.
Senza riforme... niente soldi.
No Martini ..No party... diceva George Clooney.
Ma, fatta questa avvertenza per i prossimi compiti a casa, il mio pensiero oggi, anzi da ieri, continua ad andare alla grande strage di migranti nel Mediterraneo.
Sembra che abbiano chiesto aiuto per 24 ore.. che Libia, Italia e Malta sapessero, che nessuno sia intervenuto.
Sembrano tante cose.
È incominciato il rimpallo delle responsabilità.
Sassoli si indigna e torna a chiedere corridoi umanitari.. anche in mare.
Ma diciamocela tutta... in verità..
Il realismo politico e gli interessi nazionalistici e dei gruppi assopisce le nostre coscienze.
L' interesse fa aggio sullo sdegno per i diritti umani violati, per la difesa della vita e della salute...
In fondo da anni ci siamo abituati alla strage dei disperati nel mare dietro casa e ci stiamo abituando oggi al tributo dei morti deboli per Covid di fronte alla leggerezza dei comportamenti individuali e interessi economici legittimi.
Dire tutto questo non è moralismo, è l' esigenza di una riscossa morale che impegni i governi.. e diventi politica degna per la sinistra.
 

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico