header

Magda Negri

header

Paolo Gentiloni ha recentemente scritto che in Italia il Pnnr non viene vissuto come una grande missione nazionale.
Ancora .. aggiungo io..
Dice anche che, data la grandezza delle risorse date al nosto paese, da come le spendiamo e dalle riforme che le sosterranno, dipende il futuro della costruzione europea del Ngeu.
Ha doppiamente ragione, penso io.
Allora.. può la più grande sfida riformista dal dopoguerra essere vissuta con in differenza.. come una rivoluzione passiva?
Certo che no.. sarebbe un clamoroso fallimento.
Chi si intesterà gli effetti della riforma del fisco, della giustizia, della transizione ambientale, del lavoro?
Io penso che dovrebbe essere il Pd e il campo del CS.. da ricostruire.
Abbiamo pochissimo tempo.. si può fallire.. ma almeno non bisogna sbagliare il campo di gioco.
Si gioca nella squadra di Draghi e si dovrebbe cercare di fare gli attaccanti.
 

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico