header

Magda Negri

header

Provate a convivere con un mini Orban in casa.
Capirete molto di più che dalla lettura dei nostri colti editorialisti.
Il mio mini Orban è la badante rumena di mia mamma.
Poco più che cinquantenne, bella signora, perfetto italiano, in patria contadina e operaia metallurgica, in Italia tanti anni di lavoro irregolare, la solita situazione familiare di divorzi e figli mantenuti dal lavoro in Italia delle mamme.
Ho combattuto per mesi per farla vaccinare, minacciando il licenziamento.
Alla fine si è vaccinata, ma vivendolo come un attacco alla sua libertà e alla sua salute.
Nonostante l'evidenza dei fatti .. non cambia sensazione e opinione.
Sto toccando con mano la forza rocciosa dei pregiudizi.
Pragmatismo, ragionevolezza, appello ai doveri civici non possono nulla.
I mali del mondo sono frutto del complotto dei potenti della terra contro la gente normale.. la gente comune che vive del suo lavoro.
Profondamente religiosa, della chiesa ortodossa, si angoscia vedendo in Tv il Gay pride di Budapest.
E' per lei il male assoluto, il peccato abominevole che sta tracimando anche nel suo paese.
In un mondo così, dice, è meglio non nascere, piuttosto che avere un genitore 1 e un genitore 2.
Non è infastidita .. è davvero angosciata.. si sente sconfitta.. ma combatterà contro il Male.
Provate voi a parlare di diritti civili, di Costituzione.. di valore delle diversità... provate.
 

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico