header

Magda Negri

header

Questa mattina, con l'amico Corrado Tizzoni, abbastanza presto, andiamo al mercato di Corso Sebastopoli.
Clima non ostile, ma ancora del tutto indifferente..
Ancora aria di vacanza, simpatici vestiti estivi e persone per lo più abbronzate.
Sembra che le prossime elezioni comunali siano materia ignota per la maggior parte dei passanti.
Come al solito, prendono il materiale quelli che vedono il simbolo e si riconoscono e in qualche modo sono già tuoi simpatizzanti o elettori.
Circolano, tra i banchi, due militanti di Alleanza Nazionale con le bandiere.
Quelli che rifiutano il materiale lo fanno con rimarcata ostilità e si qualificano come votanti per il campo avverso.
Incontriamo una signora che aveva gestito una bocciofila dalle parti di Via Dina e lamenta il degrado della zona, la chiusura dei centri anziani, l'assenza di ogni socialità.
Mi dice che una volta quel quadrilatero si chiamava "Cina" perchè, nella prima immigrazione, erano venuti i lavoratori meridionali di bassa statura e per scherno i piemontesi li chiamavano "Cina".
Mi sembra una balla ma non dico niente.
Inesauribile fantasia del popolo: un signore della mia età, in bicicletta, dice che non voterà mai più Pd, dopo averci votato tutta la vita.
Gli chiedo perchè...
E lui dice che Speranza e Letta sono diventati servi di Mattarella e Draghi.
Gli chiedo: "Ma ha problemi con le vaccinazioni?".
Lui mi dice: "No, ho dovuto aspettare due mesi una visita per le ossa alle Molinette e alla fine ha dovuto ricorrere al medico provato e ho pagato 150€".
"Non vedo la relazione", dico.
"Non importa" ... Irremovibile.
Forse l'ho convinto a votare solo Lo Russo Sindaco.
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone e attività all'aperto

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico