header

Magda Negri

header

Alle scene strazianti dei barconi carichi di disperati fuggiti da ogni regione dell'Africa siamo purtroppo cinicamente abituati.
Cerchiamo di salvarli il più possibile.. litighiamo con l'Europa avara di accoglienza (tranne la Germania) e pensiamo di andare avanti così.
Adesso c'è una grande novità.
C' è un pezzo di Texas e di guerra simil fredda nel cuore dell'Europa.
Polonia e Ungheria costruiscono muri non solo di filo spinato contro i migranti della rotta balcanica.. la Bielorussia e ,sembra, la Russia di Putin, usano i migranti come arma di una guerra ibrida e non convenzionale contro la Polonia e la Ue, per reagire alle sanzioni inflitte dalla Commissione e dal Parlamento europeo alla Bielorussia.
Chissà che ora che non sono solo poveri rifugiati respinti dalla fortezza Europa, ma strumenti se pur passivi di un grande gioco internazionale....
Chissà se ora, ripeto, riusciremo a guardare alle enormi migrazioni contemporanee, non solo con imbelle pietà ma come problema politico di prima grandezza.
 
La Bielorussia ammassa i profughi al confine, le truppe polacche li  respingono
 
La Bielorussia ammassa i profughi al confine, le truppe polacche li  respingono

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico