header

Magda Negri

header

Bene, quest'anno la mimosa me la vado a comperare io, da sola, nel magazzino che vende concimi, prati artificiali e patate da seme.
Ha anche qualche piantina...
Non rinuncio al simbolo gentile della festa delle donne.
Anche in mezzo ai lutti d'Europa e qualche anno prima ai lutti dell'Irak, dei Balcani e ancora, perduranti, dell'Afganistan o della lontana Birmania.
La guerra colpisce più crudelmente donne, bambini, vecchi.
Cosa nota, ma noi avvertiamo di più i drammi delle persone che ci sono geograficamente e culturalmente più prossime.
Sono sicura che le donne e le famiglie italiane saranno in prima linea nell'accoglienza di questo fiume di famiglie ucraine in fuga. Diciamo famiglie, ma sono quasi sempre solo donne che tengono per mano un bimbo e un trolley.
Siamo formichine coraggiose.
Perchè formichine?
Ho dato un'occhiata alle moltissime iniziative di questi giorni a Torino e nella sua area metropolitana.
Non c'è consiglio comunale, associazione, collettivo che non diventi protagonista sul lavoro femminile, contro la violenza, sull'educazione tecnologica delle ragazze..
Formichine coraggiose.
Costruiamo le civiltà.
Abbraccio idealmente tutte le amiche e le compagne con cui vorrei essere oggi.
Sempre 8 Marzo.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico