header

Magda Negri

header

Si apre il gran giorno dei 3 vertici Nato, Consiglio Europeo, e G7.. con la presenza di Biden.
Niente di risolutivo, temo.
Ma spero che si guadagni qualche chiarezza.
Avrei delle domande: la sconfitta strategica di Putin che si persegue anche con l'invio di armi molto avanzate serve per un regime change in Russia o per costringere al più presto Putin al ritiro delle truppe e a un compromesso accettabile?
Proporre l'ingresso accelerato della Ucraina nella Ue, saltando il problema della neutralità, aiuta o no questo processo?
Non ho domande invece su tutto il problema delle sanzioni.
Sono necessarie e doverose.
Più sanzioni equivale a meno armi.
Non ho problemi riguardo al 2% del PIL per le spese militari in Italia.
Era sul tappeto da più di 10 anni, e se l'America disinvestirà dall'Europa a favore del teatro asiatico dopo il fallimento della CED nel 1954, la responsabilità degli europei per la difesa del proprio continente richiede risorse, quadri militari, un esercito anche piccolo ma molto professionale.
Sapremo affrontare tutti i nuovi conflitti e garantire equilibrio fra i vari interessi?
Sento tutta la responsabilità di essere europei oggi.
Contro ogni revanscismo e nazionalismo, ogni politica di potenza, contro le guerre che si alimentano di guerre, senza un fine strategico.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico