header

Magda Negri

header

Domenica 14 si vota per le primarie dell’Ulivo.

Perché è importante andare a votare?

E’ l’occasione per influire concretamente sulle scelte del principale partito del centrosinistra, sulla sua  direzione, sui suoi programmi, sulla riduzione del numero dei partiti.
E’ l’occasione per  dedicare una mezz’ora a scegliere cosa è bene per il centrosinistra e per il paese, con la sicurezza che quella tua mezz’ora avrà peso e servirà a migliorare il centrosinistra ed il paese.
E’ il modo di partecipare attivamente alla vita politica di un partito senza dover sacrificare tempo e risorse eccessive.

ISTRUZIONI PER IL VOTO

-     Si vota dalle 7.00 alle 20.00.
-   I seggi saranno più di diecimila, ce ne sarà uno anche vicino casa tua.
 
·     Puoi votare se hai almeno 16 anni e sei cittadino italiano, cittadino europeo con residenza in Italia, o cittadino di un altro paese con permesso di soggiorno in Italia. Per votare basta un documento d’identità e la tessera elettorale.
 
·     Per i minorenni e i cittadini stranieri serve solo il documento. Gli studenti universitari e i lavoratori fuorisede possono votare nella città dove studiano o dove lavorano, iscrivendosi presso l’Ufficio Tecnico Amministrativo Provinciale.
 
·     Le schede sono due: una per l’Assemblea Costituente Nazionale (azzurra), l’altra per quella Regionale(grigia). Si vota mettendo una croce su una sola delle liste. Sceglierai il tuo leader votando una tra le liste che lo sostengono.
 
·     Il contributo minimo per il voto è di solo 1 euro.

 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico