header

Magda Negri

header

Oggi sulla morte di Gorbaciov scorreranno fiumi di parole, encomiastiche, sincere, anche commosse.
Immersi in un tempo di guerra crescente, rimpiangiamo tutti quegli anni radiosi in cui cadde il muro di Berlino, perché Gorbaciov lo consentì, e l'ultimo comunista riformatore aprì un possibile futuro di democrazia per il suo paese.
Ricordo tanti colloqui con Petruccioli sulla riformabilità del socialismo sovietico.
Tempi di speranza, perché il biennio '89/'91 coincide con il superamento del Pci in Pds e la dimensione internazionale del processo era tutt' uno con la nostra storia.
Oggi è il tempo della riflessione e dell'onore a un Grande della Storia.
Domani bisognerà, con onestà intellettuale, ripercorrere il comportamento dell'Occidente verso una grande potenza data per vinta e distrutta, le possibilità che c'erano dopo il colpo di Stato di Eltsin, grande sponsor di Putin.. etc.
Insomma come si è accompagnata la trasformazione di una economia a comando centralizzato in economia di mercato, con quali aiuti etc..
Materia per storici e grandi politici..
Ma la sconfitta di Gorbaciov pesa sul presente della Russia e non solo.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico