header

Magda Negri

header

D'improvviso.. la nebbia..
Non si vedono quasi gli orribili teli del Filadelfia.
La nebbia vera, quella densa e quasi materiale, da toccare, ha accompagnato tutta la mia infanzia, quando stavo da mia nonna nella campagna novarese.
Non si trovavano le strade e si camminava rasente ai muri.
Di sera e notte la temevo e, da grande, cercavo di non guidare.
Una volta a Torino l'ho reincontrata nella piana pinerolese.
Una notte stavo andando a fare una riunione sulla scuola a Pinerolo e mi sono letteralmente persa in autostrada.
Tra l'altro il mio maggiolone aveva dei fari molto fiochi, e mi sono salvata seguendo i fari di un grande Tir.
In questi anni e mesi di eterna primavera e siccità è stata scacciata nei ricordi infantili e giovanili.
Forse tornerà, ad avvolgerci nel grigio e nel silenzio, come l'anziano contadino che si smarriva in essa, nel film Novecento.
 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico