header

Magda Negri

header

Come molti – credo – ho dedicato  un po’ di tempo a cercare “come hanno fatto gli altri”. Gli altri sono i  partiti socialisti europei . Mi sono dilettata a quindi a confrontare statuti, preamboli, dichiarazioni di principio di vari partiti socialisti europei  (quelli a vocazione maggioritaria che svolgono la stessa funzione che noi assegniamo al Partito democratico…).

Premesso che considero sincretizzabili e laicamente condivisibili “in toto” gli attuali preamboli o manifesto di valori di ex DS ed ex Margherita, sono ora, invece, molto preoccupata per le ipoteche paraconfessionali che sembrano incombere in merito al ruolo pubblico della religione sul faticoso "giacimento" del Manifesto  del Pd.

Ho finalmente esclamato “Eureka” davanti al preambolo della SPD, il Partito socialdemocratico tedesco, che propongo di assumere in parte: "La Spd (http://www.spd.de/menu/-1/)  è un partito popolare democratico. Essa riunisce uomini di diverse convinzioni religiose e intellettuali che si riconoscono nella pace, nella libertà, nella giustizia e nella solidarietà, nella uguaglianza sociale fra uomo e donna e nella protezione dell’ambiente naturale. La Spd si pone nella comunità dei partiti riuniti nell’Internazionale socialista e nel partito socialdemocratico europeo".


Come propongo di assumere parte del comma 5 della dichiarazione di principi del  Partito socialista francese: "Il Partito socialista francese ( www.parti-socialiste.fr/) afferma l'uguaglianza di tutti i cittadini e rifiuta tutte le discriminazioni fondate sul sesso, la razza, le convinzioni filosofiche o religiose, le scelte di vita personali".


Ma specialmente propongo di assumere in toto il comma 1 della “Costituzione del Partito socialdemocratico svedese” (www.socialdemokraterna.se).

In relazione al rapporto partito chiesa (anche se capisco che non si può paragonare la Chiesa protestante inglese a quella cattolica italiana) gli svedesi prevedono l'esistenza del Gruppo della SPD nel Sinodo della Chiesa con la finalità di garantire che  i socialdemocratici membri del Consiglio ecclesiale  difendano le idee del partito e lavorino sulla base del programma del partito. Forse un eccesso a contrario di quello che avviene in Italia.

Per gli amici e i simpatizzanti di LibertaEGUALE  poi una  felicissima sorpresa. E’ il nostro linguaggio. “Realizzazione individuale del cittadino consumatore, insieme al cittadino salariato, libertà nel lavoro, nella vita, lotta contro le discriminazioni". Quindi democrazia integrale con la carica utopica di cui ci parla sempre Michele Salvati….
A mani basse.. copiamo….

 

Magda Negri

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico