header

Magda Negri

header

Il giorno dopo Caserta è tutto un rassicurare che è stato trovato un punto di equilibrio dinamico, e che fra poco il governo mostrerà la sua spinta propulsiva. Aspettiamo a mangiare il budino, dice Fassino.
Anche Barbara Pollastrini su Repubblica confida che la legge sulle unioni civili – che pure slitterà un po’ – nascerà con l’accordo di Rosi Bindi.
Giuliano Amato propone una sorta di patto solenne sui valori, sulla nozione di libertà come responsabilità e fissa gli opposti da evitare : il liberismo tatcheriano di sinistra nell’etica e una prassi cattolica che è islamizzazione del cristianesimo. Nel mezzo ci sarebbe la giusta piattaforma valoriale da condividere per il futuro PD.
Non ci convince: la politica può parlare di diritti, di doveri, di libertà liberali e collettive e trovare soluzioni di volta in volta adatte ai singoli problemi che emergono.
Ma la libertà “responsabile è una categoria etica, e ognuno può interpretarla come vuole.
Comunque, con estenuante fatica e appesantita da un’artificiosa “diversità” anche la società italiana sancirà nella legge il profondo mutamento di costume, valoriale, di politica delle relazioni che l’evoluzione dell’istituto familiare ha portato con sé.
Chi è autorizzato a giudicare dove finisce la libertà ed incomincia la responsabilità?
A proposito passo questi giorni all’ospedale per accudire un familiare. Oggi, vicino a noi, è stata ricoverata una signora di 78 anni che abita in un piccolissimo paese vicino ad Avellino. La accompagnavano le figlie, da trent’anni a Torino, una impiegata l’altra insegnante.
Per un po’ in stretto dialetto campano ci ha lodato tutta la sua famiglia, il buon successo negli studi e nel lavoro.
Poi, in un improvviso e doloroso flash-back, è tornata ai suoi 30 anni, aveva una bimba di cinque e la seconda di un anno e mezzo quando, circa 50 anni fa, suo marito lasciò il paese per andare a fare il muratore a Monaco di Baviera.
Lì lavorò ventisette anni, tornando a casa solo una, massimo due volte l’anno, fino a quando tornò solo per morirvi.
“Perché ci siamo sposati?” mi chiede “…ho cresciuto le figlie sempre da sola… solo da grandi sono andate a trovare il padre in Germania”.
A me, una sconosciuta continua a ripetere: “Avevo 30 anni, solo 30 anni” e capisco che vuole dire tante cose.
Straordinario esempio di responsabilità senza libertà.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico