header

Magda Negri

header

www.partitodemocratico.it

PD, STATUTO: TORNANO "ISCRITTI" E ARRIVANO "SEZIONI VIRTUALI"

Ritorno alla tradizione per il Pd, ma anche passo nel futuro. La nuova bozza di statuto del Pd, messa a punto oggi dal comitato ristretto dell'apposita commissione, secondo quanto riporta l'Ansa, ha deciso di ripristinare il termine "iscritti" rispetto a quello di "aderenti", e ha deciso che il nuovo partito non avrà solo le tradizionali sezioni, ma anche delle "sezioni web". Le precedenti bozze redatte dal presidente della commissione, Salvatore Vassallo e dalla relatrice Fernanda Contri prevedevano la figura degli "aderenti". Il termine era usato per marcare la differenza rispetto ai partiti tradizionali, visto che il Pd prevede anche la figura degli "elettori", vale a dire quei cittadini che partecipano solo alle primarie, ma non alla normale vita di sezione (che però nel Pd si chiamerà `circolo'). Dopo le insistenze dei Ds e dei Popolari, è caduta la remora lessicale e nella bozza si parla di "iscritti": pagheranno una quota annuale, potranno partecipare alla vita di "circolo" e, soprattutto, potranno votare al congresso che servirà a selezionare le candidature per le primarie. Quanto alle sezioni web, la richiesta era stata avanzata da Mario Adinolfi e Ivan Scalfarotto all'ultima riunione della commissione Statuto, e oggi il veltroniano Enrico Morando ha presentato al comitato l'emendamento, che è stato accolto.

 

 

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico