header

Magda Negri

header

Torino, 19 marzo 2008 - Caro Walter, ti ho sentito ieri a Torino e vorrei consigliarti, in piena solidarietà con l'immensa fatica che stai sostenendo, di correggere il tiro per ciò che riguarda i costi della politica e il nostro decalogo. È rischioso (guarda la polemica su Libero) additare i parlamentari come i colpevoli generali, specialmente considerando che i tuoi parlamentari che stanno facendo la campagna elettorale rischiano così di essere delegittimati. Il nostro programma parla di revisione del sistema delle pensioni dei parlamentari e questo è assai più incisivo che un generico "j'accuse" sugli stipendi di tutti i parlamentari.

È giusto riconoscere - e dovresti farlo - che ognuno di noi versa circa 3 mila euro al mese alla direzione del partito e alle strutture territoriali, così non saremmo confusi nel discredito che ormai colpisce i rappresentanti del popolo. Sarebbe opportuno enfatizzare, nel decalogo della buona politica, la nostra proposta di riduzione dei rimborsi spese ai partiti, che configurano un vero e proprio nuovo finanziamento pubblico e di cui il PD dobrebbe formalmente fare a meno.
 
Credo insomma, caro Walter, che tu in prima persona dovresti arricchire e allargare le nostre proposte di riduzione dei costi della politica perché sia chiaro il nostro impegno di radicale riforma. Far gravare tutto questo sulle più o meno larghe spalle dei candidati impegnati in prima fila in una difficile campagna elettorale è stato, secondo me, al di là delle tue intenzioni, strumentale e ingeneroso.

Cerca nel sito


Podcast

Appuntamenti

Salvare l'Europa: come uscire dal debito e dalla stagnazione

Venerdì 26 febbraio 2016
Sala Viglione, Palazzo Lascaris
Via Alfieri 15
Torino

Presiede: Magda Negri

Intervengono: Davide Gariglio, Mercedes Bresso, Alberto Majocchi, Enrico Morando

Leggi tutto...

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico