header

Magda Negri

header

Le posizioni politiche nel Partito democratico sono davvero in rapida e trasversale evoluzione e ognuno ci mette di tutto un po’. Ad esempio, sono del tutto condivisibili le posizioni del ministro ombra Enrico Letta, apparse sul Corriere della Sera di oggi, sulla responsabilità nazionale che la drammatica contingenza impone anche al Pd e alla manifestazione del 25 ottobre.

Ma cosa c'entra la 'sintonia totale con Casini sull'unità nazionale' e la battaglia per il voto di preferenza che a Letta appare essenziale per la democrazia del Paese? Sono molti i temi che la prossima conferenza programmatica dovrà affrontare e i nodi che dovrà possibilmente sciogliere.

Videoblog



Così come Syriza in Grecia non era il futuro profetico per la sinistra italiana, così non dobbiamo considerare che la sconfitta di Miliband in Inghilterra sia esattamente trasponibile nel dibattito della sinistra italiana. In Inghilterra ha pesato potentemente lo straordinario successo del partito nazionalista scozzese. Non facciamo equazioni troppo semplici. In Italia aspettiamo l’esito delle elezioni amministrative. Credo andranno bene, anche se peserà la disaffezione degli elettori vrso le elezioni locali. La formazione delle liste in Campania è il simbolo di un grave problema che si sta determinando nel PD: non basta imbarcare tutti per vincere. Bisogna vincere lealmente, con persone presentabili.

Ultime da Facebook

Il mio partito

Partito Democratico